Scoperte culinarie, ricette, viaggi e di tutto un po'

Galette ai tre pomodori

Galette ai tre pomodori

Per galette si intende una torta molto semplice di forma rotonda, che può essere sia dolce che salata, composta da un impasto tipo brisée al cui interno si posiziona il ripieno su cui poi vengono ripiegati i bordi della pasta.

Di galette adesso se ne vedono di tutti i tipi e stanno spopolando online! D’altronde come non rimanerne affascinati? Sono facili, super veloci e davvero belle!

Qui vi propongo una versione con una brisè integrale ai 3 pomodori, ricotta salata e riduzione al miele, buonissima!

Di seguito troverete la ricetta sia per la brisée classica, sia per una galette con la pasta matta, quindi con olio di oliva in sostituzione al burro.

Iniziamo?

Ingredienti

Per la brisée classica con il burro

  • 150 gr. di farina integrale
  • 75 gr di burro
  • acqua fredda
  • pizzico di sale

Per la pasta matta a base di olio di oliva

  • 220 gr. di farina integrale
  • 80 ml di olio di semi
  • 80 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno

  • 1 pomodoro verde
  • pomodori datterino gialli
  • pomodori datterino rossi
  • 1 cucchiaino di miele
  • 2 cucchiai di olio evo
  • qualche fogliolina di timo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • aglio in polvere q.b.
  • ricotta salata a piacere (potete sostituirla anche con la feta)

Preriscaldiamo il forno a 180 gradi, ventilato. (190 ° statico)

In un mixer amalgamiamo il burro freddo di frigo con la farina integrale e la presa di sale, aggiungiamo un cucchiaio di acqua fredda alla volta fino ad ottenere un impasto compatto. E’ difficile dare delle quantità di acqua precise, per questo vale la pena aggiungerne poca alla volta fino ad ottenere la giusta consistenza. Nel caso in cui l’impasto fosse troppo bagnato aggiungiamo ancora un po’ di farina.

Lo stessa procedura può essere fatta anche a mano, facendo attenzione a non scaldare troppo il burro.

Trasferiamo l’impasto su una spianatoia, lavoriamolo velocemente con le mani, appiattiamola rendendola un panetto di due centimetri e poi avvolgiamolo nella pellicola. Dovrà riposare in frigo per 10/15 minuti.

Con la pasta matta il meccanismo è il medesimo, se non vogliamo usare il mixer impastiamo la farina con l’acqua e successivamente aggiungiamo olio e sale. Se la pasta rimane troppo dura proviamo ad aggiungere ancora un goccio d’acqua finché l’impasto non sarà liscio, elastico e compatto. La pasta in questo caso, non avendo burro, non dovrà riposare in frigorifero e potrà essere utilizzata subito.

Tagliamo i pomodori, alcuni per la lunghezza altri per la larghezza. In un ciotolina misceliamo due cucchiai di olio con un cucchiaino di miele, sale, pepe, timo e aglio in polvere.

Una volta fatta riposare la pasta stendiamola con un matterello su un foglio di carta forno in cui andremo poi cuocerla; aiutiamoci con un po’ di farina per non farla attaccare. Cerchiamo di darle la forma di un cerchio, non importa se non sarà perfetto, i bordi andranno ripiegati sul composto e potrà essere sistemata.

Una volta stesa la pasta, inseriamo i nostri pomodori all’interno, come più ci piace, lasciando 3 centimetri liberi tra bordo e ripieno. Prima di ripiegarla, distribuiamo l’emulsione di olio e miele sui pomodori.

Ripieghiamo i bordi sui pomodori e trasferiamo la nostra galette con la carta forno su una teglia piatta.

Inforniamo per 25/30 minuti. Sarà pronta quando i bordi e base risulteranno dorati.

Una volta tolta dal forno, lasciamola riposare 5 minuti su una gratella, così che i succhi non bagnino troppo la base.

Sgraniamo con le mani la ricotta salata, a seconda di quanta ne vogliamo usare. Cospargiamo la nostra galette di ricotta prima di servirla in tavola!

Guardate che bella!

Fatemi sapere se vi è piaciuta!

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram