/head>

Scoperte culinarie, ricette, viaggi e di tutto un po'

Lasagna con ragù di pollo e zucca

Lasagna con ragù di pollo e zucca

Necessità fa virtù. Quindi cosa fare se hai comprato la pasta per la lasagna, ma hai solo una zucca (l’ultima delle tante acquistate questo autunno) e del macinato di pollo? Trasformi quest’ultimo in un bel ragù e ripassi in padella la zucca con un po’ di aglio e spezie. Dopo di che assembli tutto in una bella lasagna che ricorda l’autunno.

Non è una novità che io sia un’amante della zucca e della carne, ma questo primo piatto è una gustosissima alternativa alla solita lasagna, buonissima per carità, però vale la pena provare cose nuove!

Iniziamo?

Ingredienti

Per 4 persone

  • sfoglia fresca per lasagna
  • 350 gr. di macinato di pollo
  • 2 carote tritate
  • mezza cipolla tritata
  • 1 costa di sedano tritato (io non lo amo, quindi non lo metto)
  • olio evo q.b
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 zucca hokkaido o butternut
  • le foglie di un rametto di timo qb
  • 2 foglie di salvia qb
  • mezzo rametto di rosmarino qb
  • pepe qb
  • sale qb
  • 300 gr. di latte
  • 30 gr. di burro
  • 2 cucchiai di farina setacciata
  • noce moscata (facoltativa)
  • 80 gr di parmigiano reggiano (potete abbondare se vi piace!)

Procedimento

In una casseruola versiamo l’olio di oliva e facciamo rosolare carote, cipolla e sedano tritati. Dopo qualche minuto aggiungiamo il macinato di pollo e sgraniamolo mentre cuoce con un cucchiaio di legno. Aspettiamo che il pollo sia abbastanza cotto e appena inizierà a sfrigolare, sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco e una volta evaporato l’alcool abbassiamo la fiamma al minimo e lasciamo cuocere 2/3 minuti stando attenti a non bruciarlo. Lasciamo da parte.

Tagliamo la zucca: io per sbucciarla senza impazzire la taglio prima a fette e poi con un coltello tolgo la buccia. Tagliamo la polpa a dadini più o meno di 1 cm e mettiamola a cuocere dentro una padella in cui avremo fatto rosolare un po’ di aglio con un filo di olio evo.

Una volta rosolota e dorata aggiungiamo un bicchiere di acqua, sale e pepe a piacere, le erbe aromatiche e continuiamo a cuocere a fiamma media, finché la zucca non sarà morbida. Se necessario aggiungiamo un goccio di acqua e un filo di olio.

Adesso la basciamella. In un pentolino dal fondo spesso, facciamo sciogliere il burro, poi aggiungiamo la farina setacciata e mescoliamo velocemente con un cucchiaio di legno, finché non si crearà una pasta compatta, il famoso roux.

Adesso, fiamma al minimo, e aggiungiamo un goccio di latte che andremo ad amalgamare al roux con una frusta, aggiungiamo ancora latte continuando a mescolare, fino a versarlo tutto.

Alziamo leggermente la fiamma e continuiamo a girare con la frusta. Aggiungiamo un pizzico di sale e la noce moscata. Due cose: se ci sono grumi non importa, possiamo filtrarla quindi non vi spaventate; la seconda è che ci vuole tempo per vederla addensarsi, quindi abbiate pazienza.

La besciamella tende ad addensarsi quando si raffredda, per questo motivo è preferibile lasciarla abbastanza liquida per le preparazioni come la lasagna, così che bagni la pasta e si rapprenda in cottura. Quando vedrete che la vostra besciamella lascia un alone bianco su un cucchiaio di acciaio potete toglierla dal fuoco e lasciarla da parte.

Preriscaldiamo il forno a 180 gradi, ventilato. 190° statico.

Adesso assembliamo. In una pirofila, versiamo un po’ di besciamella sul fondo e adagiamo la prima sfoglia di pasta (io uso quelle sottili) sopra cui metteremo qualche cucchiaio di ragù di pollo, un po’ di zucca, di besciamella e una spolverata di parmigiano grattugiato. Copriamo con altro foglio di pasta e procediamo così fino a che non terminiamo le nostre preparazioni, lasciando sulla superficie la nostra farcia a vista, cosparsa di besciamella e parmigiano.

Adesso inforniamo e lasciamo cuocere per un ventila di minuti, o finché non si formerà una bella crosticina in superficie. Et voilà!

Buon appetito!

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram