Scoperte culinarie, ricette, viaggi e di tutto un po'

Torta salata con Philadelphia, tonno e cipolla

Torta salata con Philadelphia, tonno e cipolla

In quarantena ho cucinato tantissimo in video conferenza con le amiche, ed è proprio così che è nata questa ricetta.

Al liceo frequentavo una ragazza che per me era come una sorella, poi la vita ci ha divise, ma quello che ricordo sono i caffè americani bollenti della mattina e la pasta tonno, panna e cipolla che preparava quando eravamo sole a pranzo. Un piatto che è una coccola per il palato, seppur l’accoppiata panna e tonno possa fa storcere il naso! Una ricetta da studenti insomma, ciccionissima, ma super golosa.

In una della sessioni di cucina a distanza, con un’altra mia amica abbiamo preparato la pasta matta. Aveva trovato da qualche parte una ricetta che si è rivelata la perfezione! Non avevo però nulla con cui farcirla, a causa del frigo vuoto. Nella mia dispensa però il tonno e le cipolle non mancano mai e, complice una vaschetta di Philadelphia, mi è tornata in mente quella pasta: perchè non trasformarla in una torta salata?

Ovviamente test superato, altrimenti non sarei qui a proporvela! E’ davvero squisita, soprattutto se come me amate la cipolla, che ovviamente potete non mettere nel caso in cui non vi piacesse!

Che dite, iniziamo?

Ingredienti

Pasta Matta (teglia 24 cm)

  • 250 gr di farina 00
  • 80 ml di olio di semi
  • 80 ml di acqua
  • pizzico di sale
  • 1/2 bustina di lievito per torte salate

Per la farcia

  • 1 cipolla
  • 2 scatolette di tonno
  • 250 gr di Philadelphia
  • sale e pepe q.b.
  • parmigiano q.b.

Tiriamo fuori dal frigorifero il Philadelphia, così che si ammorbidisca quando lo dovremo lavorare.

Nel frattempo in una ciotola uniamo olio e acqua, versiamo due cucchiai di farina e il lievito setacciati, mescoliamo con una mano e continuiamo ad aggiungere la farina ed impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.

Il bello di questo impasto è che, a differenza della pasta brisé che va fatta riposare in frigo a causa del burro, può essere utilizzata subito. Quindi stendiamola su una spianatoia con un matterello cercando di ottenere un cerchio alto mezzo cm e posizioniamola sulla teglia, bucherellando il fondo con una forchetta. Dovrà fuoriuscire dai bordi, così da poterla poi ripiegare sulla farcia.

Preriscaldiamo il forno a 180 gradi ventilato (200° statico).

Tritiamo grossolanamente la cipolla e facciamola ammorbidire in un pentolino con un goccio di acqua a fuoco basso. Nel frattempo in un recipienti lavoriamo il Philadelphia per ammorbidirlo, scoliamo il tonno dall’olio di conservazione, sgraniamolo con una forchetta e aggiungiamolo al formaggio. Una volta stufata la cipolla, aggiungiamola al composto insieme ad un pizzico di sale e pepe e versiamo tutto sulla nostra base di pasta matta. Ripieghiamo i bordi e spolveriamo con un po’ di parmigiano la superficie.

Inforniamo per 20/30 minuti o finché la pasta sarà di un bel colore dorato. Prima di servirla aspettiamo una ventina di minuti, così da far freddare un po’ la farcia!

Adesso non ci resta che assaggiare!

Fatemi sapere che ne pensate qui nei commenti e per qualsiasi informazione non esitate a chiedere!

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram