SAMOSA VEGANI: la ricetta indiana tradizionale di Niraj

SAMOSA VEGANI: la ricetta indiana tradizionale di Niraj

Il bello dei social: conoscere persone che ti arricchiscano e insegnino cose nuove!

Sono una persona assolutamente affascinata dalle colture gastronomiche di tutte le parti del mondo, quindi quando Niraj Shah (che trovate su Instagram con il nome @cuisine_of_mine) mi ha proposto una diretta insieme a lui, sono stata super felice di chiedergli di insegnarmi a preparare i suoi samosa.

Ma cosa sono i samosa? Sono un antipasto indiano tipico del nord India che si è però diffuso a macchia d’olio in tutto il territorio indiano e paesi limitrofi.

Tradizionalmente sono dei triangoli di pasta matta, farciti con verdure e spezie e poi fritti in olio di semi. Si possono preparare anche in forno, ma fritti sono una vortice di bontà da cui ci si deve lasciare sconvolgere!!!

La versione di oggi è completamente vegana e sono molto contenta di poter presentare questa ricetta, che trascrivo esattamente come mi ha istruita Niraj. Sul suo canale YouTube potete anche vedere tutta la preparazione passo passo.

Trovate inoltre sul mio profilo Instagram, tra le IG TV (sulla griglia principale), tutta la diretta in cui cuciniamo insieme dei perfetti samosa! La cosa più divertente del mondo vi giuro!!

Grazie a questo piatto, ho anche scoperto i semi di coriandolo e sono sicura che li utilizzerò in altre ricette perché hanno un profumo e un sapore assolutamente squisito!

E adesso bando alla ciance e iniziamo!

Ingredienti

10/12 SAMOSA

Per la pasta matta di Niraj

  • 200 gr di farina 00
  • 70 ml di acqua
  • 45 gr di olio
  • un pizzico di sale

Per il ripieno di Niraj

  • 2-3 patate medie tagliate a piccoli cubetti
  • 1 cipolla tagliata finemente
  • 1 tazza di piselli (surgelati vanno benissimo)
  • 4 cucchiai di olio
  • un pizzico di curcuma
  • un pizzico di peperoncino (facoltativo)
  • un pizzico di garam masala
  • un pizzico di semi di mostarda e semi di coriandolo
  • un pizzico di sale
  • un goccio di acqua
  • olio di semi per friggere
Preparazione

In una ciotola mettiamo la farina, creiamo una fontanella e inseriamo acqua, olio e amalgamiamo bene. Spostiamo il composto su una spianatoia e lavoriamolo fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Formiamo una palla e lasciamo da parte.

In una padella scaldiamo i 4 cucchiai di olio, rosoliamo la cipolla con le spezie e i semi di mostarda e coriandolo. Aggiungiamo le patate e i piselli, un goccio di acqua e lasciamo cuocere a fiamma media fino a completa cottura delle patate. Aggiustiamo di sale e spezie se necessario. Teniamo da parte.

Dividiamo il nostro impasto in 6 parti uguali e facciamone delle palline. Stendiamo con un matterello queste palline fino a farle diventare dei dischi di 9/10 cm di diametro e spessi 2/3 mm.

Ogni disco di pasta andrò diviso a metà a creare due mezzelune (se non sono perfette non fa nulla!!). Adesso la chiusura: bagniamoci i polpastrelli con dell’acqua e passiamoli sopra il perimetro della mezzaluna. Facciamo convergere i due lembi, piegandone verso l’interno uno solo e sovrapponendo a questo l’altro. Una volta fatto questo premiamo per far aderire la pasta su tutta la lunghezza a formare un cono.

Posizioniamo ora il cono tra pollice e indice e farciamolo con due cucchiaini di ripieno (occhio a non esagerare altrimenti si farà difficoltà a chiuderli) poi uniamo i lembi superiori dell’impasto, tenendo presente che la linea di giuntura che abbiamo fatto all’inizio dovrà essere al centro del triangolo, pigiamo per chiuderli bene e se abbiamo abbastanza impasto pieghiamo la pasta su se stessa creare un risvoltino.

Tranquilli, una volta preso il via e capito il meccanismo, sarà un gioco da ragazzi.

Una volta pronti i nostri triangolini ripieni, mettiamo a scaldare dell’olio di semi e quando sarà ben caldo immergiamo i samosa fino a doratura!

In alternativa forno a 200 gradi statico, sempre finché non diventano ben dorati!

Serviamo caldi come aperitivo o come antipasto, vedrete che profumo e che gusto avvolgente!

Spero che questo piccolo viaggio tra i sapori dell’India vi sia piaciuto! Come sempre, se vi va, lasciate un commento o contattatemi su Instagram!

Grazie sempre per essere passati di qua!

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram