Anelli di cipolla fritti con pastella alla Guinness

Anelli di cipolla fritti con pastella alla Guinness

Quando le amiche ti creano delle ossessioni. Nasce così questa ricetta, da una chiacchierata con Tery del blog Peperoni e Patate che, parlando di Irlanda, mi tira fuori le onion rings in pastella di Guinness e senape.

Il giorno dopo le ho dovute preparare, perché certe cose vanno provate e non solo discusse!!!

Tralasciando il fatto che mi sono fatta fuori da sola una cipolla grande intera con maionese aromatizzata alla senape al miele e birra Guinness, non ho potuto davvero non condividere questa ricetta con voi.

Preparata totalmente a sentimento, ho trascritto via via le cose che mischiavo nella pastella!! Se volete la ricetta di Tery invece vi metto spassionatamente il link qui, perché l’idea me l’ha data lei e io sono e sarò sempre per l’onestà intellettuale!!

Le dosi che vi dò sono da single, raddoppiatele se volete condividerle!! Adesso non ci resta che piangere… tagliando una bella cipollona!

Ovviamente ho selezionato gli anelli più grandi, lasciando quelli più piccoli in frigo per qualche soffritto last minute! Potete anche tritare la cipolla che non usate e conservarla in freezer!

Piangiamo e friggiamo?

Ingredienti

  • 1 cipolla dorata grande

Per la pastella

  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • 1 cucchiaino di paprika forte
  • un pizzico di pepe
  • 1 cucchiaino abbondante di senape al miele
  • 150 ml di birra Guinness
  • olio di semi per friggere

Per la maionese

  • 3 cucchiai di maionese
  • 1 cucchiaino di senape al miele
  • 1 cucchiaio di Guinness

Mondiamo la cipolla e tagliamola a creare i nostri anelli (larghi 3-4 millimetri).

In una ciotolina misceliamo la farina con la birra e tutti gli altri ingredienti, sbattendo bene per togliere eventuali grumi. Lasciamo da parte.

Prendiamo la maionese, versiamone 3 cucchiai in un contenitore e uniamo un cucchiaino di senape al miele e 1 cucchiaio di birra.

Mettiamo l’olio a scaldare, dovrà essere abbondante, di modo che le cipolle possano galleggiare. Sarà pronto quando inserendo la punta di uno stuzzicadenti inizierà a sfrigolare.

Immergiamo una alla volta le cipolle nella pastella, scoliamo l’eccesso e immergiamole in olio poche per volta! Ci vorrà pochissimo affinché siano belle dorate, quindi non perdiamole di vista!

Una volta belle dorate, scoliamole su carta assorbente, poi serviamole ben calde con la salsa d’accompagnamento!

Occhio che una tira l’altra!!!

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram