Scoperte culinarie, ricette, viaggi e di tutto un po'

Rou Jia Mo: gli hamburger Made in Shaanxi!

Rou Jia Mo: gli hamburger Made in Shaanxi!

Cerco spesso sul web cibi accattivanti, nuove tendenze e contaminazioni. Di solito dai blog americani imparo sempre tantissime nuove ricette, provenienti da ogni parte del mondo, che diventano poi la moda del momento.

Negli ultimi anni la Cina ha spopolato, vi basta pensare al bubble tea (tè aromatizzati con perle di tapioca) o ai bao buns, arrivati in Italia anni dopo rispetto al boom statunitense. Sulla scia di questi ultimi, i rou jia mo sono uno tra gli street food più in voga al momento.

Si tratta di panini farciti con pancetta di maiale cotta lentamente con diverse spezie dal sapore orientale, ma anche con manzo o agnello; uno street food tipico di un zona specifica della Cina, la pianura dello Shaanxi, la cui capitale è Xi’an, famosa per il suo Esercito di Terracotta e per essere punto di snodo dell’antica Via della Seta.

Letteralmente rou, carne, jiamo, panino, quindi “carne nel panino”; per questo motivo in America sono conosciuti anche come chinese hamburger!

Ho appena scoperto che a Roma esiste un piccolo ristorantino, Jiamo Lab, che ne fa una meravigliosa variante croccante, anch’essa tipica della suddetta zona, che prevede l’uovo nell’impasto.. appena possibile dovrò provarli!!

La preparazione di questi buns non necessita di forno ed è divertentissima perché si arrotolano le strisce di pasta e si schiacciano con le mani o con il matterello, per poi passare direttamente in un calda pentola antiaderente!

Per quanto riguarda il ripieno, la pancetta sarà crunchy e collosa al tempo stesso (le consistenze orientali sono ben distanti dalle nostre) e super speziata e saporita grazie all’anice, alla cannella e alla salinità della salsa di soia!

I passaggi sono diversi, ma se si vuole si può preparare il ripieno il giorno prima, così come anche i panini, che possono essere conservati coperti da un canovaccio e leggermente scaldati prima di essere farciti l’indomani!

Iniziamo?

Ingredienti

Per 10 buns

  • 370 gr di farina 00
  • 210 gr di acqua calda
  • 1 cucchiaino di olio di semi
  • 7 gr di lievito di birra secco
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno

  • 380 gr di pancetta di maiale
  • 1 stella di anice
  • 4 rondelle di zenzero tagliato fresco
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 stecca di cannella (4 cm)
  • 1 scalogno
  • 1 cipollotto (compreso il verde)
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di soia
  • 1 cucchiaino e mezzo di aceto di riso
  • sale pepe q.b.
  • 500 ml di acqua
Procedimento

Per prima cosa in una boule aggiungiamo la farina, formiamo una fontana e versiamo un cucchiaino di olio di semi e l’acqua calda (non bollente) in cui avremo fatto sciogliere il nostro lievito; mescoliamo con delle bacchette o con un cucchiaio di legno per non bruciarci. Una volta che l’impasto si potrà maneggiare, versiamolo su una spianatoia, aggiungiamo il pizzico di sale e impastiamo per una decina di minuti fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico.

Lasciamo lievitare in una contenitore oleato per 2 ore coperto con della pellicola trasparente.

Occupiamoci della pancetta. Facciamola bollire per 10 minuti, per sgrassarla e una volta pronta, scoliamola e posizioniamola dentro una pentola insieme alle spezie e allo scalogno, al cipollotto, allo zenzero e all’aglio.

Versiamo poi lo zucchero, la soia, l’aceto di riso e mescoliamo. Ricopriamo con i 500 ml di acqua e mettiamo sul fuoco. Arrivato a bollore, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per 1 ora, 1 ora e mezza. Mescoliamo di tanto in tanto, aggiustiamo di soia o sale e pepe se necessario (occhio perché la soia è già salata).

A fine cottura la pancetta sarà caramellata e avrà assorbito spezie e liquido! Togliamo la cannella, l’anice e con una forbice sminuzziamo la carne, deve diventare una sorta di ragù grossolano!

Trascorse le due ore, dividiamo per comodità l’impasto dei buns in due parti, usiamone prima una, mentre l’altra la teniamo coperta per non farla seccare.

Dividiamo la pasta in 5 parti uguali, e con un matterello formiamo delle strisce lunghe e sottili, che piegheremo a metà per la lunghezza e, partendo da una delle due estremità, iniziamo ad arrotolare, formando una girella di pasta. Il lembo rimanendo andrà girato al di sotto della rotella. Con il palmo della mano schiacciamo la rotella d’impasto e diamo una leggera forma rotonda aiutandoci con il matterello o sempre con le mani (il diametro sarà più o meno 5 cm).

Lasciamo su una teglia da parte, mentre procediamo con il restante impasto.

Adesso scaldiamo una padella antiaderente, oliamola leggermente, assorbendo l’eccesso con uno scottex e, quando ben calda, facciamo cuocere i nostri buns, per 1 minuto con il coperchio, poi senza per altri due minuti per lato. Si formerà una leggera crosticina ambrata al centro, tipica di questi panini!

Ancora caldi, tagliamoli a metà e farciamoli con la pancetta di maiale (scaldata) e del prezzemolo o coriandolo tagliato al momento!

Gustosi e originali! Qualcosa di diverso da proporre ad amici e parenti. Sono perfetti anche come aperitivo, considerando che il diametro dei panini non è grande come un burger classico!

Spero vi piacciano!! Se avete dubbi o domande scrivetemi pure qui nei commenti oppure su Instagram sul mio profilo @theautumnlady.com !

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram