Fine Comfort Cooking

Aglio confit: ecco come farlo

Aglio confit: ecco come farlo

Cremosissimo, profumato, un alleato per arricchire tantissimi piatti: l’aglio confit è assolutamente da provare!

Una ricetta facilissima con cui si ottiene il massimo del sapore da questo amato, ma anche odiato, ingrediente!

In cosa consiste la cottura confit? Semplice! Si cuociono alimenti ricoprendoli interamente di grasso (animale o olio vegetale) e aromi, per poi cuocerli così a bassa temperatura! Molto spesso è una tecnica che viene impiegata per ingrassare carni magre o per rendere speciali, come in questo caso, ortaggi e verdure!

Gli spicchi di aglio risulteranno così morbidi che basterà un coltello per spalmarli su una fetta di pane tostato e dare una marcia in più, ad esempio, alle bruschette.

Io ad esempio ho realizzato una crema con cui servire dei canederli fritti, un’idea davvero pazzesca!

La cucina francese, per quanto spesso criticata da noi italiani, in realtà ci ha regalato tecniche e ricette che fanno parte della quotidianità di tutti!

L’aglio confit, non solo è delizioso, ma anche molto più digeribile, quindi da offrire anche agli scettici!

Può essere utilizzato per dare una gusto diverso a molti piatti (carni, insalate, verdure e pesce!). Si conserva in frigorifero per 3/4 giorni, ma attenzione al rischio botulino. Quindi mi raccomando deve SEMPRE essere totalmente ricoperto di olio, quando riposto in frigo!

Una ricetta per utilizzarlo al meglio? Provate la mia versione di Canederlo fritto

!

Iniziamo!

AGLIO CONFIT

INGREDIENTI

  • 2 teste di aglio
  • olio evo q.b.
  • 1 rametto di timo
  • rametto di maggiorana
  • rosmarino (sempre un rametto)
  • 1 presa di sale
Procedimento

Preriscaldiamo il forno a 120°C ventilato (130°C statico).

Ricaviamo gli spicchi dalle teste e mondiamoli eliminando le pellicine.

Prendiamo una pirofila piccolina, ma abbastanza alta, in modo da poter contenere gli spicchi che dovranno essere completamente ricoperti di olio. Inseriamo le erbe aromatiche.

Inforniamo per circa 1 ora e mezza. Gli spicchi non devono scurire, quindi facciamo attenzione. Basterà controllare la consistenza dell’aglio, che dovrà “spalmarsi” con un coltello!

Si può usare caldo o freddo! Travasiamo l’aglio che non si utilizza subito in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, ricopriamolo completamente con l’olio di cottura (se non dovesse bastare usiamo altro olio evo) e facciamo raffreddare completamente prima di conservarlo in frigorifero.

L’aglio confit è pronto per essere spazzolato via!

Take care,

The Autumn Lady

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pinterest
fb-share-icon
Instagram