Fine Comfort Cooking

Panna cotta vegana ai lychees: fresca libidine

Panna cotta vegana ai lychees: fresca libidine

La panna cotta vegana ai lychees è un dolce semplice da realizzare, completamente vegano e dal sapore orientale e freschissimo.

Mi sono innamorata di questa ricetta vista sul blog A Step Full of You. Intanto ho una passione per i lychees, questi fruttini piccoli di origine asiatiche, che racchiudono una succosissima polpa bianca dal sapore unico.

Quando ero piccola li prendevo sempre al ristorante cinese in versione sciroppata, poi sono sempre stati protagonisti del Natale, dove la frutta esotica fa la comparsa in tutti i supermercati.

Che poi dico io, ma durante l’anno non si mangia più!?

Polemiche a parte, faccio il pieno di lychees appena li trovo e molto spesso vado alla ricerca di ricette in cui impiegarli.

Questa panna cotta ricorda molto i dolci mediorientali o anche thailandesi, sarà merito forse del latte di cocco e della dolcezza del frutto in questione.

Freschissima, elegante e molto femminile questo dessert non può che sorprendervi!

La preparazione è di una facilità imbarazzante, l’unica accortezza è nell’impiego dell’agar agar.

Cos’è? Un gelificante tutto naturale, che si usa al posto della colla di pesce per addensare liquidi di ogni tipo.

L’agar agar va usato con parsimonia, seguendo le dosi indicate sulla confezione e calcolando le proporzioni adeguate a seconda di quanto si voglia solidificare.

Nella ricetta infatti erano presenti 7 grammi di agar agar, per me eccessivi… si otterrebbe infatti più una gelatina che un budino, quindi ho diminuito le dosi.

Però la cosa carina di questa polvera magica è che, se si sbaglia a metterne troppo poco e non si addensa come desiderato, anche da freddo si può rimettere tutto sul fuoco, scaldare e aggiungerne altro.

Esatto, perché l’azione gelificante o addensante dell’agar agar si attiva solo con il calore, per questo bisogna far cuocere sempre almeno per 10 minuti.

Un altro suggerimento che vi do è di sciogliere la polvere in un pochino di acqua prima di aggiungerlo nel composto, come si fa con la maizena, eliminando così il rischio di grumi.

Per altre ricette con l’agar agar provate le mie Modern tart con gelo al limone.

Iniziamo?

PANNA COTTA VEGANA AI LYCHEES

PANNA COTTA VEGANA AI LYCHEES

INGREDIENTI

Per 4 porzioni

  • 160 ml di succo di lychees (15 frutti circa)
  • 200 ml di latte di cocco denso
  • 100 ml di latte di avena (o vegetale di qualsiasi tipo, non zuccherato)
  • 40 g di zucchero di canna
  • 4 g di agar agar
  • polpa di 4 lychees per decorare
  • polvere di lampone per decorare (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Puliamo i lychees eliminado buccia e seme interno. Frulliamoli in un mixer fino ad ottenere una purea.

Filtriamo tutto in un colino, premendo la purea per far uscire più succo possibile.

In un pentolino aggiungiamo il latte di cocco, il succo di lychees, il latte d’avena e lo zucchero. In un goccio di acqua o latte facciamo sciogliere l’agar agar. Possiamo aggiungerlo subito o poco prima che il composto inizi a sobollire.

Una volta aggiunto l’agar agar va fatto cuocere da bollore per 10/15 minuti a fuoco medio, continuando a mescolare.

Una volta trascorso questo tempo versiamo il liquido negli stampini e lasciamo intiepidire prima di riporre in frigorifero per almeno 2 ore, anche una notte.

Trascorso il tempo necessario, sformiamo la panna cotta e decoriamo con la polpa dei lychees e polvere di lamponi setacciata!

Si conservano per 2-3 giorni in frigorifero.

La panna cotta vegana ai lychees è pronta per essere servita, un dolce fresco, sofisticato e delizioso, vi conquisterà!

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pinterest
fb-share-icon
Instagram