Fine Comfort Cooking

Risotto con asparagi, fiori di zucca e tocchi esotici

Risotto con asparagi, fiori di zucca e tocchi esotici

Dal sapore umami e fresco, questo risotto agli asparagi è un primo piatto insolito, ma cremoso e delizioso!

I fiori di zucca colorano il piatto e aggiungono sapore e consistenza, ma a rendere davvero unico il gusto di questa ricetta sono altri due ingredienti:

  • il dashi, un brodo base della cucina giapponese realizzato con alga kombu e katsuobushi;
  • scorzette di lime, che rinfrescano il palato con una nota esotica.

Un primo piatto che unisce la tradizione italiana, con sapori esotici e orientali, per divertirsi in cucina sperimentando abbinamenti sempre nuovi!

Non ci sono particolari difficoltà, il brodo si può tranquillamente preparare prima e congelare, ma anche fare sul momento utilizzando la modalità “veloce” (di cui vi parlo nel post dedicato).

Ho già parlato qui delle tecniche utili per ottenere un ottimo e cremoso risotto. Innanzitutto un ottimo riso, io ho usato un Carnaroli, ma anche il Vialone Nano ha il suo perché. Lo tosto a secco, sempre, finché il chicco non sia caldissimo. Poi il burro, freddo di freezer, per fornire lo shock termico nella mantecatura.

Ho cotto gli asparagi a parte con dello scalogno, aggiunti poi a fine cottura del riso!

Il sapore rotondo e leggermente sapido del dashi sostituisce il parmigiano, che potrete comunque aggiungere in mantecatura.

Per finire, la buccia di lime grattugiata fresca prima di servire, per un profumo inebriante che prepara il palato ad un esplosione di gusto!

Un primo piatto semplice, che sa di primavera e stupisce per la delicatezza dei sapori.

Iniziamo?

RISOTTO CON ASPARAGI, FIORI DI ZUCCA E TOCCHI ESOTICI

INGREDIENTI

PER DUE PERSONE

  • 8 cucchiai di riso carnaroli
  • 8/9 asparagi verdi
  • 6 fiori di zucca
  • 1 scalogno
  • sale e pepe q.b.
  • circa 500 ml di brodo dashi
  • 2 noci di burro fredde di freezer
  • parmigiano a piacere
  • la buccia di mezzo lime

Preparazione

Per prima cosa puliamo gli asparagi eliminando la parte dura finale, laviamoli, tagliamoli a tocchetti lasciando le punte intere.

Eliminiamo il pistillo dai fiori di zucca, laviamoli e tagliamoli a listarelle.

Mondiamo lo scalogno e tritiamolo grossolanamente.

In un pentolino aggiungiamo un filo di acqua e poi lo scalogno, che cuocerà fino ad ammorbidirsi. Questa è un versione light senza soffritto, che potete in alternativa preparare facendo cuocere a fiamma dolce lo scalogno con del burro.

Quando lo scalogno sarà morbido, aggiungiamo gli asparagi, due cucchiai di dashi caldo, sale e pepe. Facciamo cuocere con coperchio e a fiamma medio bassa, finché gli asparagi non saranno della consistenza desiderata. A me piacciono croccanti. Poco prima di spegnere il fuoco, aggiungiamo le listarelle di fiori e mescoliamo velocemente, non hanno bisogno di una lunga cottura.

Mettiamo a bollire dolcemente il dashi precedentemente preparato.

Facciamo tostare a secco il riso, finché non riusciremo più a tenere tra le dita il chicco di riso.

A questo punto, aggiungiamo due mestoli di brodo (attenzione perché farà bolle e fumo), poi abbassiamo la fiamma e aggiungiamo poco brodo alla volta, finché il precedente non sia completamente assorbito. Aggiustiamo di saliamo.

A fine cottura, prima di aggiungere l’ultimo mestolo di dashi, aggiungiamo gli asparagi e fiori di zucca, cuociamo tutto insieme fino a cottura completa del riso.

Fuori dalla fiamma, mantechiamo a piacere con parmigiano e con una noce di burro tenuta in freezer fino ad utilizzo.

Impiattiamo e grattugiamo la boccia del lime su ogni piatto prima di servire.

Il nostro risotto agli asparagi e fiori di zucca è pronto per essere gustato con un buon calice di vino bianco fresco, in una soleggiata giornata di primavera.

Take care,

The Autumn Lady

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pinterest
fb-share-icon
Instagram