Fine Comfort Cooking

Spaghetti al nero, crema di burrata e gamberi rossi

Spaghetti al nero, crema di burrata e gamberi rossi

Un primo piatto di mare veloce, facile e delizioso, gli spaghetti al nero, crema di burrata e gamberi rossi di Mazara sono cremosissimi e anche chic!

Scettici sul nero di seppia? Tranquilli, la burrata ne smorza il gusto, bilanciandolo alla perfezione, mentre i gamberi crudi, aromatizzati al limone, puliscono il palato donando freschezza!

Una ricetta veloce e d’impatto, perfetta per una cena a due o per stupire gli ospiti con un menù di pesce che non si aspettano!

Ammetto che per pigrizia stavo cercando gli spaghetti impastati al nero di seppia, quindi già pronti da servire. Fortunatamente però non li ho trovati e allora mi sono decisa ad utilizzare il nero che avevo in frigo già da un po’!

Non tornerei mai più indietro, perché la crema scura che si forma intorno agli spaghetti fatti risottare nel nero da metà cottura, è un libidine unita al gusto impareggiabile della burrata!

Pochi e semplici ingredienti, eccellenze italiane, garantiscono la riuscita di un piatto che sembra da ristorante, ma in realtà è un gioco da ragazzi.

I gamberi rossi di Mazara, dal loro gusto dolce e corposo, tesoro dei nostri mari, sono una delle cose che amo di più al mondo e ho voluto lasciarli in purezza, creando una tartare che ho condito solo con qualche goccia di olio evo e della buccia grattugiata di limone.

Cremosissimi, avvolgenti e perfetti anche per le prime giornate di sole, questi spaghetti al nero, con crema di burrata e gamberi rossi, saranno un primo piatto che, una volta provato, continuerete a proporre per fare bella figura, ve lo assicuro!

In ottica di menù di pesce, abbinerei le mie mitiche Capesante gratinate!

Iniziamo?

SPAGHETTI AL NERO, CREMA DI BURRATA, GAMBERI ROSSI DI MAZARA

spaghetti al nero

INGREDIENTI per due persone

  • 140 g di spaghetti quadrati
  • 2 bustine di nero di seppia (8 g)
  • 1 burrata piccola
  • 100 g circa di gamberi rossi di Mazara abbattuti (pesati già puliti)
  • 1 spicchio d’aglio
  • la buccia grattugiata di mezzo limone (non trattato)
  • olio q.b.
  • sale e pep q.b.

Procedimento

Puliamo i gamberi, eliminando carapace e budello. Posizioniamoli tra due fogli di pellicola trasparente e battiamoli leggermente con un batticarne o il retro di un bicchiere.

Versiamo la tartare ottenuta in una ciotolina e condiamo con un goccio di olio a piacere, un pizzico di sale e la buccia grattugiata di mezzo limone.

In un recipiente alto, frulliamo la burrata con pochissima acqua, per trasformarla in una crema morbida e vellutata.

Mettiamo a bollire l’acqua per la pasta, saliamo quando a bollore e versiamo gli spaghetti.

In una padella scaldiamo un filo di olio con l’aglio, una volta caldo aggiungiamo il nero di seppia e lasciamo cuocere due minuti per far insaporire. Togliamo l’aglio.

Senza buttare l’acqua di cottura, aiutandoci con un pinza, spostiamo gli spaghetti dalla pentola alla padella con il nero, e continuiamo lì la cottura, aggiungendo poca acqua di cottura per volta.

Appena assorbono completamente l’acqua, assaggiamo per capire a che punto di cottura siano e in caso aggiungiamo altra acqua. Mi raccomando, poco per volte, o il rischio è stracuocerla!

Grazie all’amido contenuto nella pasta, si creerà una crema nera che avvolgerà gli spaghetti!

Impiattiamo: versiamo sulla base del piatto un cucchiaio colmo di crema di burrata, poi aiutandoci con un pinza, arrotoliamo dentro un mestolo un porzione di spaghetti, e versiamoli sulla crema. Aggiungiamo la tartare di gamberi e un goccio di olio.

Serviamoli caldi.

I nostri spaghetti al nero con crema di burrata e tartare di gamberi rossi sono pronti per essere assaporati con delle bollicine ghiacciate, una candela accesa e, mi auguro, tanta serenità.

Take care,

The Autumn Lady

Condividete con i vostri amici su:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pinterest
fb-share-icon
Instagram